Log-in
Inserire Username e Password


Username

Password




LAPINTATUTTO

La nostra ditta nasce ufficialmente nel 1932 dall’abilità di un pittore dell’epoca, famoso negli ambienti artistici fiorentini, Gino Nardi. Da giovane lavora come apprendista dall’età di 13 anni e fino ai  30, presso la storica bottega di insegne di Firenze, Luigi Del Fante in Via dei Servi.

Nel 1932 Nardi apre una sua attività in Via della Stufa 31 R, nel pieno centro storico di Firenze, col nome "Nardi e C" e si distingue subito come alternativa alle bellissime insegne dipinte a mano prodotte dal suo maestro Del Fante.

Prosegue la sua esperienza lavorativa facendosi conoscere sempre più e dal 1953 sceglie di cambiare il nome nell'attuale “La Pintatutto”. Produciamo negli anni insegne di botteghe che ancora oggi sono installate e in ottimo stato nel centro storico di Firenze, pur essendo trascorsi  in alcuni casi più di 70 anni.

Attualmente alla terza generazione, La Pintatutto dal 2006 ha preso una decisione coraggiosa e controtendenza, quella di tornare al passato e quindi all’artigianalità di un tempo. La modernità di oggi ha portato tanti vantaggi ma anche la perdita della passione e della cura che deve esser necessariamente dedicata ad un’insegna per farla rimanere negli occhi di chi la guarda.

Grazie a questo lavoro, noi de La Pintatutto abbiamo contribuito a mantenere nella nostra città gli splendidi esempi di lavori in vetro che hanno dato lustro per oltre un secolo alle storiche botteghe fiorentine.

David Collini segue di persona ogni progetto, è un grande osservatore di tutto ciò che lo circonda ed autodidatta nel suo lavoro di artigiano.

La nostra missione continua ad esser difficile, ma dopo dieci anni i successi lavorativi della nostra azienda sono sotto gli occhi di tutti.

La storia di un eredità lasciata nel centro cittadino: ditta Luigi Del Fante – via dei Servi a Firenze – chiusa nel 1985

La ditta Del Fante nasce a fine del 1800 e negli anni crea una serie di capolavori di insegne, ancora oggi presenti nel centro di Firenze  (l’insegna di Queen Victoria e Taf, in via Por Santa Maria) di Lucca (la bellissima vetrina del Monte Dei Paschi in via Roma), Pistoia,  Prato e Pisa.

La sua bottega, portata avanti per generazioni forma una serie di artisti delle insegne, alcuni dei quali conosciuti ed osservati nel proprio lavoro da David, tra cui Mangani Otello, Mauro Mazzi, Gino Nardi, Gino Fantechi,Rodolfo Mecacci. 

Nel 1985 la ditta chiude a causa della morte del suo titolare lasciando un vuoto artistico che noi de La Pintatutto abbiamo avuto il piacere di riempire,  salvando in tanti casi il centro storico dall’avvento di plastiche pubblicitarie di dubbio gusto.